lunedì 31 agosto 2015

PUGLIA: IN ARRIVO GLI INCENTIVI ALL’INTERNAZIONALIZZAZIONE D’IMPRESA

Partirà domani, martedì 1° settembre, il bando indetto dal Ministero dello Sviluppo Economico con cui verrà concesso alle aziende italiane un contributo a fondo perduto pari a 10.000 euro per avvalersi di consulenza operativa per l’internazionalizzazione d’impresa. Anche in Puglia, le piccole e medie imprese regionali potranno avvalersi di questa occasione in grado di sopperire alle difficoltà che le aziende incontrano nel promuovere e proporre all’estero i prodotti di altissima qualità e spendibilità che sono in grado di realizzare. “Molto spesso, infatti, manca personale qualificato alla spinta e alla promozione dei prodotti sui mercati internazionali – dichiara Lelio Ramunni, Export Specialist Puglia per Co.Mark – Un potenziale commerciale ed economico all’estero sinora poco sfruttato dalle imprese locali e che potrebbe divenire, in questo periodo di crisi e di drastico calo dei consumi interni, un volano per numerose realtà pugliesi. I prodotti della Puglia, infatti, hanno tutte le caratteristiche per imporsi sui mercati internazionali e l’obiettivo di questi voucher è essenzialmente quello di eliminare le difficoltà interne alle imprese per consentire loro, sostenendole nei costi, di affidarsi ad un consulente esterno, professionista del settore, in grado di aprire nuovi mercati e nuove possibilità di vendita in pochi mesi”. 
I mercati esteri, dunque, da mera chimera potrebbero divenire presto realtà per le piccole e medie imprese della Puglia, le quali grazie ai voucher messi a disposizione dal bando del Ministero dello Sviluppo Economico potranno avvalersi di un Temporary Export Manager. Requisito aziendale per la partecipazione è l’aver conseguito, in almeno uno degli esercizi dell’ultimo triennio, un fatturato minimo di 500.000 euro; un vincolo che, però, non sussiste nel caso delle Start-up iscritte nella speciale sezione del Registro delle imprese. Per ottenere i fondi basterà, a partire dalle ore 10.00 di martedì 1° settembre, registrarsi sul sito internet del Mise, nell’apposita sezione “Voucher per l’internazionalizzazione” (www.mise.gov.it). Una volta ottenuta la password di accesso, dalle ore 10.00 del 15 settembre, le imprese registrate online potranno procedere con la compilazione della domanda, che potrà essere inoltrata al Ministero tramite procedura informatica a partire dal 22 settembre. Il termine ultimo di invio telematico della domanda è fissato per le ore 17.00 del 2 ottobre.

Avvieremo anche in Puglia dei forum di approfondimento in partnership con le associazioni di categoria e gli enti locali – conclude Lelio Ramunni, Export Specialist Puglia per Co.Mark – per fare luce su tutti i vantaggi del fondo perduto nonché sulle tempistiche, le procedure e le condizioni di base per beneficiarne”.

Nessun commento:

Posta un commento